IN RICORDO DI PAOLO A SETTEMBRE SPORT CONTRO IL SISTEMA DELLE MAFIE

Palermo 1992, 19 luglio, 26 anni fa viene ucciso Paolo Borsellino, come ogni anno il Centro Fiamma ricorda l’eroe della lotta alla criminalità, un simbolo per tante generazioni di giovani che hanno creduto in lui, come uomo di legalità e moralità, un esponente di quella cultura di pensiero che crede che lo Stato sia Etico, ed in quanto tale non possa cedere spazi di sovranità. Ci piace ricordarlo mentre gira tra gli stand alla festa del Fronte della Gioventù, immerso nella nostra cultura e nei nostri simboli, immortalato con una croce celtica alle sue spalle. Nello stesso luogo dove pronunciò le parole “Potrei anche morire da un momento all’altro, ma morirò sereno pensando che resteranno giovani come voi a difendere le idee in cui credono… Ecco, in quel caso non sarò morto invano”.
 
Il Centro Fiamma in suo onore promuove ogni anno in questo periodo la manifestazione “SPORT CONTRO IL SISTEMA DELLE MAFIE”, quest’anno abbiamo deciso di spostarla a settembre facendola coincidere con gli eventi per i 70 anni di vita del Fiamma, orgogliosi di iniziare attraverso la sua figura a raccontare la nostra lunga storia fatta di persone, di sconfitte e successi, ma anche di simboli come Borsellino, cercando di testimoniare che dopo 70 anni ci sono ancora IDEE DA DIFENDERE.
 
PAOLO VIVE…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *