Chi Siamo

70 ANNI DI ASSOCIAZIONISMO ITALIANO

PRESENTAZIONE

Il Comitato Regionale Campano del Centro Nazionale Sportivo Fiamma è stato ricostituito nel Febbraio 2013 risultando la diretta continuità del Comitato di Giugliano; esso è l’espressione regionale del CNSF fondato nel 1948 a Roma, da giovani che desideravano superare le contrapposizioni della guerra civile e avviare il rilancio sociale e culturale delle nuove generazioni attraverso lo sport.

Il Centro Nazionale Sportivo Fiamma con i suoi 70 anni di attività, ha tramandando emozioni ed uno stile di fare comunità attraverso l’associazionismo, promuovendo l’elevazione della persona umana e la comunità in cui opera. In 14 lustri è riuscito a creare una classe dirigente, che ha assicurato nel tempo successi e risalite nei momenti difficili, garantendo una continuità nelle varie attività svolte, che vanno dai successi sportivi, partendo dalla promozione dello sport per tutte le classi sociali ai traguardi olimpici con atleti come la Dorio o la Salvador, alla promozione culturale facendosi carico di finanziare centri studi, pubblicazioni e testate giornalistiche. Come Ente Assistenziale, ha garantito una migliore qualità della vita di intere classi sociali svantaggiate. Con la Promozione Sociale, ha promosso iniziative importanti per garantire supporto a chi ha bisogno o riqualificando intere aree urbane. Legato, inoltre, ad uno dei suoi tesserati più importanti come Paolo Borsellino, ha fatto della promozione della legalità uno dei obiettivi principali.

Riconoscimenti nazionali in quanto organo periferico del CNS Fiamma:

  • Riconoscimento del Ministero dell’Interno come Ente Assistenziale con il decreto n. 559/C 15693/12000 A 82, che permette tra l’altro alle associazioni sportive, ai club e ai circoli di svolgere attività di somministrazione alimenti e bevande con esonero della licenza commerciale, senza sottoporsi a pratiche lunghe e costose o a limitazione d’orari;
  • Ente di Promozione Sportiva. Già riconosciuto dal Coni (delibere C.N. n° 27 del 24.06.76 e n° 1031 del 3.02.05) Le associazioni sportive, le palestre, i centri sportivi affiliati possono usufruire degli innumerevoli vantaggi fiscali che la legge permette e in modo particolare di tutta una corsia preferenziale per l’assegnazione in gestione di impianti e palestre pubbliche;
  • Tre Volte Medaglia d’Argento del Presidente della Repubblica
  • Accreditato presso il Servizio Civile Nazionale per la gestione dei volontari nelle strutture sociali e per la presentazione dei progetti. Si offre ai giovani interessati la possibilità d’inserirsi in questo settore e sviluppare esperienze professionali utili nella vita;
  • In possesso della certificazione di qualità EN-ISO 9001:2008, accreditata dai Lloyds e dall’Ukas, valida e riconosciuta in tutto il mondo. Requisito ottenuto per la valenza e la qualità dei nostri programmi, in modo particolare il nostro gestionale che migliora i servizi offerti e garantisce tempi e controlli;
  • Ente di Promozione sociale (APS) in ottemperanza della legge 383 del 2000;
  • Titolare dell’ente di formazione ENFORMA con sede in varie Regioni d’Italia che promuove e sviluppa iniziative e corsi di formazione riconosciuti;
  • Ente accreditato per la presentazione presso la Commissione Europea per il Progetto ERASMUS – azione 3 (promozione di azioni di promozione dello Sport);

Riconoscimenti regionali:

  • Convenzione con il Ministero di Grazia e Giustizia al fine di sviluppare Percorsi di Trattamento di “Lavori di Pubblica Utilità” per Condannati ed Ammessi alla prova, collaborazione dal 2010 con il Centro di Giustizia Minorile di Napoli attraverso l’U.S.S.M.
  • Iscritta all’Albo Regionale delle Associazioni di Promozione Sociale, decreto n. 470 del 09.11.2015
  • Iscrizione al Registro Regionale Enti Sportivi sezione B (dimensione regionale) Decreto n. 103 del 16.02.18;
  • Il Comitato è membro del Forum Regionale della Gioventù attraverso propri delegati;
  • Riconosciuto come Organismo privato che svolge azioni a favore dei giovani ai sensi della L.R. 26/2016 della Regione Campania – D.D. n. 63/2017;
  • Iscritta nella Short List Garante dei Detenuti determina n.74/2014
  • Il Comitato aderisce a vari consorzi sociali ed associazioni di categoria come Confcooperative;
  • Il comitato è socio di Banca Etica – prima banca di credito popolare con l’obiettivo di sostenere il terzo settore e la famiglia creata dal basso.

Il Comitato svolge attività sportiva organizzando le fasi dei campionati nazionali per ben 52 discipline sportive, con tutte le loro selezioni territoriali e provinciali. Le nostre attività sportive sono regolamentate dalle Commissioni Tecniche Nazionale, composte da atleti che possiedono specifiche competenze. Questo lo facciamo in sintonia con il Coni, che è e rimane il nostro punto di riferimento istituzionale per lo sport.

Inoltre, il comitato Regionale propone, promuove, organizza e gestisce progetti di importante valore sociale e culturale, rivolti per lo più a fasce deboli e specialmente a minori a rischio e in area penale. Infatti, l’idea di base del gruppo fondatore e promotore del comitato –  forte dell’esperienza pregressa sul campo dell’originario Comitato Cittadino di Giugliano – è vivere lo sport come strumento di riscatto sociale e di promozione della dignità umana. Tra le attività pregresse più incisive sul territorio riportiamo:

  1. PROGETTO “SPORT CONTRO IL SISTEMA DELLE MAFIE” – Progetto regionale e divenuto un tema ripreso a livello nazionale – con il patrocinio della Regione Campania;
  2. FESTIVAL “TUTTI I COLORI DEL NERO” – 3 giorni di dibattiti ed eventi sulla legalità;
  3. CAMPO MEDITERRANEA – Azione, Sport, Cultura, Valori, Legalità delle Politiche Giovanili;
  4. EVENTO CULTURALE SPORTIVO “Paolo Borsellino”, in collaborazione con istituti scolastici;
  5. EDUCATIVA TERRITORIALE legge 328/2000 nell’ambito dei Piani Sociali di Zona;
  6. Laboratori gratuiti di AVVIAMENTO ALLO SPORT;
  7. Progetto “SPORT PER TUTTI” per l’inserimento dei disabili;
  8. CENTRO DIURNO per minori in messa alla prova;
  9. SPORTELLO SOCIALE PER LA FAMIGLIA presso il Comune di Giugliano finanziato dal Ministero delle Politiche Sociali;
  10. Attività di SOSTEGNO SCOLASTICO per minori del PSZ NA/2;
  11. “PERCOSRI DI LEGALITÀ” convegni promossi dal Forum Campano della Gioventù
  12. Progetto RICICLIAMO – laboratori di educazione ambientale;
  13. Progetto CAREGIVER – SOSTEGNO ALLA FAMIGLIA – finanziato dalla Regione Campania;
  14. CORSO di ALTA FORMAZIONE in collaborazione con L’Università di Napoli Federico II;
  15. SUMMER CAMP 2014 comune di Napoli.
  16. Progetto “L’ORTO DEGLI ZII” – Sport e legalità – finanziato dal Ministero delle Politiche Sociale, attraverso il fondo nazionale per l’associazionismo sociale – Legge 383/2000

PROGETTI ESISTENTI E/O IN FASE DI AMPLIAMENTO

  • IV Campo Mediterranea

Riconosciuto, oramai, come iniziativa culturale di interesse Regionale e Nazionale viene periodicamente sostenuta e finanziata dalla Regione Campania. Rappresenta oramai una delle tappe fondamentali delle Politiche giovanili in Campania riuscendo a far entrare in unico luogo “Sport, Cultura, Valori e Legalità”, La manifestazione ha cadenza biennale

  • Biblioteca e Centro di Diffusione Libraria “MARE NERO”

Codice ISIL IT-NA0741

Abbiamo creato una Biblioteca ed un Centro librario per la promozione e la diffusione dell’editoria minore ed alternativa, rivolta in modo particolare alla pubblicazione di testi sportivi, delle discipline orientali e comportamentali oltre che alla creazione di una biblioteca della tradizione culturale locale, allo scopo di promuovere lo sviluppo della personalità e la consapevole partecipazione alla vita associata, nonché lo sviluppo sociale della comunità campana, con particolare orientamento alla fascia demografica giovanile. Si avvale di una sezione dedicata alla lotta alla Criminalità promuovendo la legalità in tutte le sue forme. Dall’anno 2014 iscritta al registro regionale delle biblioteche e librerie di interesse regionale.

Finanziata con avviso pubblico dalla regione Campania per Sostegno alle biblioteche meritevoli delle istituzioni sociali private. Patrocinato dal MIBAC per il ciclo di conferenze “Beni comuni: una risorsa per la società

  • Sport Nazionale

Promozione dello sport mediante la gestione di piccoli impianti sportivi e/o strutture affidataci dai comuni, in collaborazione con le nostre associazioni sul territorio, al fine di attivare una serie di corsi gratuiti delle varie discipline da noi praticate, fornendo l’ausilio di istruttori qualificati.

  • Un Defibrillatore per “POPOLI” a Favore del Popolo Karen

Attività di supporto e sostegno al fine di promuovere iniziative per aiutare la ONG “Comunità Solidarista Popoli” che da anni sostiene il popolo Karen nella sua battaglia di autodeterminazione, il nostro ultimo obiettivo è dotare le 2 cliniche mobili di defibrillatori di ultima generazione.

  • Banco Alimentare Autonomo “La Famiglia che Aiuta”

Tra le attività assistenziali abbiamo intrapreso da tempo la creazione di un banco alimentare autonomo, teso a sostenere le famiglie italiane in difficoltà. Tale banco viene alimentato grazie alle donazioni di aziende e grandi centri commerciali; inoltre, la partecipazione attiva, su base volontaria, è da sempre condizione imprescindibile per la buona riuscita delle nostre attività come quella del banco alimentare.

  • Ufficio – Progettare il Sociale

L’ente, mediante un gruppo di lavoro istituito ad hoc, negli ultimi tempi sta costituendo uno Sportello di Progettazione Sociale con l’idea di supportare le Associazioni affiliate e non nell’ideazione di progetti in ambito sociale e nel reperimento delle risorse necessarie per realizzarli. Oggetto dell’attività professionale è l’ideazione, pianificazione, redazione, monitoraggio, valutazione e rendicontazione di progetti di intervento sociale sviluppati in risposta a bandi, avvisi pubblici, gare, crowdfounding e altre opportunità di Enti Erogatori di natura sia pubblica che privata.

  • Impianto sportivo Forchia

La programmazione sportiva per gli anni di concessione dell’impianto ha previsto una riqualificazione dell’impianto, successivamente ha suddiviso la gestione del campo tra un progetto sportivo con la creazione di una squadra di Rugby che ha partecipato ai campionati regionali e la realizzazione di un vivaio con i giovani del territorio .

L’avviamento allo sport e l’organizzazione di convegni  hanno consolidato il binomio sport – sociale  aprendo l’attenzione dei giovani utenti a nuovi stili di vita volti alla promozione della legalità e al consolidarsi delle relazioni tra i differenti ambiti territoriali creando nuove armonie e partorendo giovani atleti.

 AZIONI DI PROMOZIONE DELLA LEGALITA’ E/O DI LOTTA ALLA CRIMINALITA’

 SPORT CONTRO IL SISTEMA DELLE MAFIE

 Annuale manifestazione che rappresenta uno degli eventi principali del nostro Ente, Nato come progetto regionale oramai e acquisito come iniziativa  nazionale, dove grazie al sostegno di volontari provenienti da varie parti di Italia, si riesce a programmare una carovana itinerante per la Regione Campania di manifestazioni sportive-culturali a carattere fortemente simbolico e di promozione della legalità in tutte le sue forme. Si svolge a ridosso dell’anniversario dell’uccisione del Giudice Paolo Borsellino, sviluppandosi per l’intera settimana.

Nelle ultime edizioni il momento di maggiore rilievo è stato la partita tra Nazionale Detenuti e Polizia Penitenziaria ed Vecchie Glorie del Calcio all’interno del Nostro Bene sottratto alla Camorra nella Municipalità di Scampia

CrowdFounding – Progetto di autofinanziamento dal basso

 A tale manifestazione abbiamo è stato affiancato un progetto innovativo di CrowdFounding (raccolta dal basso) attraverso il quale, tuttora in corso, le persone possono concedere un contributo per completare e finanziare il recupero del suddetto campetto, oltre a sostenere la creazione di spazi sportivi presso i beni confiscati nei quali collaboriamo. La richiesta avviene attraverso un video denominato “messaggio ai ragazzi di Scampia” facilmente reperibile su internet, attraverso il nostro portale http://www.cnsfiammacampania.it/sport-contro-il-sistema-delle-mafie oppure attraverso le piattaforme autorizzate di raccolta fondi, dove è possibile trovare anche le modalità di finanziamento. Si è deciso di riconoscere per ogni contributo concesso una ricompensa non economica, ma di valore morale simbolico, anche perché l’interesse più alto resta quello della comunità.

“CENTRO SPORTIVO POLIFUNZIONALE VILLA NESTORE” – MUNICIPALITA’ SCAMPIA. 

Bene sottratto alla camorra nella municipalità di Scampia e affidatoci dalla VIII municipalità di Napoli, si trova in via Luigi Compagnone, Quartiere Piscinola- Marianella. (Concesso il 28.05.13, ma in effettivo uso luglio 2014)

Mentre altre organizzazioni sia di carattere sportivo che di promozione sociale hanno rifiutato, la nostra organizzazione ha deciso di raccogliere la sfida e attualmente abbiamo provveduto alla messa in sicurezza e riqualificazione di tutta l’area del bene. Allo stato attuale è stato ripristinato e reso fruibile l’intera area sportiva con il campetto con annessi spogliati e stanze di servizi e segreteria, mettendo in funzione anche la palestra tecnica avviando così corsi di Judo e Arti Marziali oltre a boxe, corsi di danza e ginnastica.

Di particolare interesse risulta la collaborazione con il centro anziani comunale per cui abbiamo avviato una serie di corsi posturali totalmente gratuiti, collaboriamo anche il Centro Giovanile della Municipalità

Nonostante il degrado e gli atti di vandalismo susseguiti nel tempo, inclusi un attentato dinamitardo, abbiamo provveduto al completo rifacimento degli impianti, omologando e creando l’unico campo di pallamano federale della provincia di Napoli.

Negli ultimi tempi, sempre presso il Campo, l’ente intende intervenire sostenendo i minori a rischio e le rispettive famiglie con l’apertura di uno Sportello Sociale Gratuito.

La finalità principale dello sportello sarà il recupero sociale dei soggetti in situazione di fragilità sociali e a rischio di devianza nonché di minori in area penale attraverso la promozione di percorsi finalizzati al recupero scolastico e formativo del minore e/o giovane. Dunque, esso tende a supportare anche le famiglie del territorio ed evitare il disagio minorile mediante interventi di accoglienza, di educazione e socializzazione ludico-ricreativo in un Area fortemente svantaggiata

PERCORSI DI LEGALITÀ

Iniziativa annuale promossa nell’ambito del Forum Regionale della Gioventù tesa a promuovere 2 giorni di cultura e legalità, anche attraverso il riutilizzo di beni sottratti alla criminalità organizzata. La suddetta manifestazione vede la collaborazione di associazioni giovanili ed universitarie.

CREAZIONE DI UN CORSO DI ALTA FORMAZIONE

Con l’Università degli Studi di Napoli Federico II – Dipartimento di Scienze politiche

“Amministratori di Aziende e Beni sequestrati e confiscati per il riutilizzo sociale”

Fortemente convinti che la creazione e la formazione di figure stabili e preparate a riutilizzare nel miglior modo possibile i beni confiscati rappresenti la reale vittoria da parte della società civile nei confronti delle Mafie. Spesso la vera sconfitta consiste nell’abbandono oppure il non uso dei beni confiscati, discorso simile vale per le aziende che una volta sottratte devono essere amministrate con specifiche competenze affrontando le difficoltà di un sistema economico che tende a far soccombere le iniziative commerciali durevoli, considerate non redditizie, favorendo solo quelle attività “spot e promozionali”.

Si è voluto promuovere in collaborazione con l’università Federico II un Master di I livello per “Amministratori di Aziende e Beni sequestrati e confiscati per il riutilizzo sociale” della durata di 6 mesi con un valore massimo di 24 CFU.

FATTORIA SOCIALE “CENTO MOGGIA” PIGNATARO MAGGIORE (CE)

In Collaborazione, nell’anno 2014, con la cooperativa Aperion di Aversa, affidataria parziale del bene confiscato denominato “Cento Moggia” sito in Pignataro Maggiore (Ce) al fine di un riutilizzo del bene,  della conservazione e del riavvio di attività agricole, oltre alla creazione di una Fattorie Sociale Didattica. Altre attività in essere, campi scuola per la conoscenza e il riutilizzo del bene stesso.

Affido avvenuto mediante avviso pubblico per l’uso in concessione gratuito ai sensi del D.Lgs 159/11riguarda i seguenti beni:

– Complesso residenziale di tre piani

– Locale polifunzionale di circa 300 m, posto in aderenza al complesso residenziale

– Capannone di nuova costruzione di circa 300 m, prospiciente il suddetto locale polifunzionale

– Terreno di cui per 2 Ha destinato a vigneto

– Terreno di circa 1.000mq su cui insistono n. 2 impianti serricoli dell’estensione di 850 mq

FONDO ITALIA – GIUGLIANO (NA) LOCALITA’ VARCATURO  

Affidamento, a seguito di una selezione pubblica, di un bene rientrante tra le disponibilità della ex – Provincia di Napoli ora Città Metropolitana a seguito di atto di sequestro da parte dell’ A.G. denominata  ex “Tenuta Marrandino”.

Il bene consiste di un appezzamento di terreno – diviso in due lotti (entrambi affidatoci) con annesso fabbricato, al fine di avviare un progetto di riutilizzo a scopi sociali della struttura attraverso la creazione di orti sociali e di un centro aggregativo polifunzionale rivolta alla popolazione con fragilità sociale.

– Struttura abitativa su più livelli di circa 500 mq

– Terreno con superficie catastale di 2.08 Ha     

Partecipazione al Concorso “coltiva l’idea giusta”anno 2015  promossa dalla fondazione Make e Change e da UBI BANCA, con un progetto di riqualificazione e promozione del bene Fondo Italia.

Designazione come “Premio speciale della Stampa”.

PROGETTO “L’ORTO DEGLI ZII”

Promozione delle buone pratiche della legalità e la valorizzazione dei beni comuni e/o confiscati attraverso la pratica sportiva e ludica, finanziato dal Ministero delle Politiche Sociali sul fondo per l’Associazionismo Sociale – linee guida 2015 – legge 383/2000

Attività svolte in modo particolare in Campania nei Beni affidati all’ente (Fondo Italia, Villa Nestore, S. Angelo in Formis ecc..)

Approvazione di un contributo su un progetto di € 170.300

PROGETTO “DALLA DETENZIONE ALL’INCLUSIONE SOCIALE “

Si è siglato una convenzione con il Ministero di Grazia e Giustizia in collaborazione con l’Ufficio Esecuzione Penali Esterne – UEPE – Interdistrettuale ed il Tribunale di Napoli Nord per attivare dei Percorsi di Trattamento di “Lavori di Pubblica Utilità” per Condannati ed Ammessi alla prova all’interno delle nostre strutture, sia di Minori in area penale che di Adulti.

Collaborazione con vari Istituti Penitenziali sia minorili che per adulti, per progetti sociali di inclusione

Collaborazione con il Garante dei detenuti per sviluppare azioni di reinserimento sociale

aggiornato al 06 Novembre 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *